• SS 194 km 72, 97010 Giarratana (RG)
  • +39 339 3120760
  • info@arucimeliresort.it

Territorio

Il sito e la storia

Aruciméli Resort è inserito in un contesto ambientale e culturale veramente unico, riscontrabile sia nel territorio circostante che nei paesi presenti nelle sue immediate vicinanze. Il territorio circostante alla Tenuta “Margi” è infatti caratterizzato da numerosi siti archeologici, sia della preistoria siciliana (Grotta Castellucciana di Calaforno), che del periodo greco-romano con la Villa Romana di Giarratana. Ma la cosa straordinaria è che proprio all’interno della tenuta insiste il sito di una fattoria romana di epoca imperiale l’Officina Mellis Hybleus, dove si producevano delle eccellenze che confluivano direttamente a Roma, tra cui il famoso miele ibleo, già decantato da Cicerone durante il suo viaggio in Sicilia.
Ed è proprio il riferimento a questo sito e allo straordinario miele d’ape nera che questa tenuta era conosciuta proprio con l’antica denominazione siciliana di “arucimeli” (dolce come il miele).
Nelle immediate vicinanze della struttura è possibile visitare le città di Ragusa, Modica e le altre città del Val di Noto, note per essere il simbolo del barocco siciliano. Partendo dal centro di Ragusa luoghi da non perdere sono la Cattedrale di San Giovanni Battista, risalente al ‘700 e ospitante la statua dell’omonimo patrono della città, il settecentesco Palazzo Zacco, oggi sede del Museo Contadino e della Civica Raccolta di C. Cappello, Palazzo Bertini, caratterizzato da tre bellissimi mascheroni che decorano il balcone principale, il Museo Archeologico Ibleo. Proseguendo verso il quartiere storico di Ragusa Ibla tutt’attorno edifici, palazzi e chiese rappresentano l’arte che va dal ‘600 al ‘800, come il Duomo di San Giorgio, la Chiesa della Madonna dell’Itria, Palazzo Cosentini, Palazzo Arezzo. Il tour barocco prosegue a Modica, la “città delle cento chiese”, tra le quali sono assolutamente da non perdere il Duomo di San Pietro e la Chiesa di San Giorgio, note per le incredibili scalinate che bisogna percorrere per raggiungerle. Inoltre perdersi nelle viuzze del quartiere storico di Modica Bassa e assaggiare la rinomata cioccolata sono altre due esperienze da fare. Il viaggio all’interno del sud-est siciliano è molto ricco e variegato, continuando con Scicli, paesino barocco dall’affascinante paesaggio ricco di ripide pareti calcaree, carrubi, muretti, chiesette e cave, fino addirittura ad addentrarsi in altre zone del Val di Noto come Palazzolo Acreide e Noto.

Dintorni

La struttura grazie alla sua collocazione geografica al centro dei territori del sud-est, a pochi minuti dai principali siti Unesco di Giarratana, Ragusa Ibla, Modica e Scicli, si presta particolarmente per un’introspezione di questa bellissima parte della Sicilia anche con delle visite guidate organizzate dal nostro concierge, così come trekking e mountain bike attraverso i numerosi percorsi naturalistici lungo il fiume Irminio alla ricerca di funghi e verdure selvatiche, o della famosa e ormai rara trota macro-stigma ed il granchio (potamon fluvialis) endemici dei torrenti iblei.

Giarratana

A pochi minuti dalla nostra struttura sorge Giarratana, piccolo centro abitato noto per la tipica cipolla, il Presepe Vivente e le tradizionali feste patronali di San Bartolomeo e la Madonna delle Nevi.

Diga di Santa Rosalia

All’origine la Diga di Santa Rosalia era un lago poi trasformato in bacino artificiale per scopi d’irrigazione delle terre. Formato dal Fiume Irminio, possiede esempi unici di flora e fauna.

Ragusa Ibla

Gli amanti dell’arte e della cultura non possono perdersi Ragusa Ibla, quartiere storico di Ragusa, in cui potrete ammirare esempi unici di barocco passeggiando per i caratteristici vicoletti.

Modica

Modica, la città delle cento chiese e del famoso cioccolato, è tappa obbligatoria del giro culturale in provincia. Molto caratteristica è Modica Bassa, parte storica della città, gioiellino dell’arte barocca.

Castello di Donnafugata

Il Castello di Donnafugata è una sontuosa dimora nobiliare risalente al tardo ‘800, a circa 15 km da Ragusa. La sua maestosità è visibile nelle sue 120 stanze e nel monumentale parco che lo circonda.

Scicli

Altra paesino barocco è Scicli. Oltre ad essere il simbolo della nota serie de “Il Commissario Montalbano”, Scicli è caratterizzata da un paesaggio rupestre ricco di pareti calcaree, chiesette e cave.